Tutto quello che c’è da sapere per un bikini perfetto!

L’epilazione inguine, rispetto ad altre parti come gambe o ascelle, è una questione un po’ più complicata, sia per il fatto che parliamo di una zona delicata in cui la pelle è sensibile, sia perché trattandosi delle parti intime si può provare un po’ di imbarazzo.

Se in passato i bikini erano decisamente più castigati, oggi sono sempre più sgambati e rimuovere i peli sbarazzini è diventato più importante. C’è chi sceglie di ricorrere alle mani esperte dell’estetista e chi preferisce il fai-da-te. Ma quale metodo scegliere? Esistono diverse tipologie? Per scoprire tutto sull’epilazione intima, proseguite nella lettura!

I METODI DI DEPILAZIONE INGUINE
Come per le altri parti del corpo, esistono diversi metodi di epilazione dell’inguine, ma, siccome stiamo parlando di una zona molto delicata, non tutti sono ugualmente adatti ed efficaci. Si può scegliere in base alle abitudini, alla resistenza al dolore, alla durata o alle necessità, ma occorre sempre fare molta attenzione perché le ferite dettate dalla rimozione dei peli pubici stanno diventando sempre più comuni!

IL PIÙ SEMPLICE: IL RASOIO
Il rasoio è sicuramente uno dei metodi più economici e indolori, ma, trattandosi di una parte parecchio sensibile, bisogna stare molto attente. Usare il rasoio per la depilazione inguine potrebbe portare infatti alla formazione di brufoletti, irritazioni e rossori.
In più la ricrescita è rapida, perché i peli vengono solo tagliati e non strappati, e un po’ fastidiosa per il prurito.

IL PIÙ EFFICACE: LA CERETTA
Per la depilazione inguine, la ceretta è il metodo più diffuso ed efficace. A differenza del rasoio, il bulbo pilifero viene strappato insieme al pelo e la ricrescita è molto più lenta. Per questo, la ceretta inguinale garantisce un ottimo e duraturo risultato.

IL PIÙ RISCHIOSO: LA CREMA DEPILATORIA
Anche la crema depilatoria, come il rasoio, è totalmente indolore, ma è meglio non sceglierla in quanto potrebbe contenere agenti chimici che rischiano di irritare la pelle o le mucose.

IL PIÙ DOLOROSO: L’EPILATORE
L’ epilatore elettrico, metodo usato di frequente per le gambe, non è particolarmente indicato per la depilazione inguine, e in generale per le zone sensibili e ricche di ghiandole.

IL NUOVO METODO: IL LASER
Il laser è una tecnica innovativa e meno costosa di quello che pensi che, a differenza dei metodi tradizionali, ha lo scopo di rimuovere i peli in maniera definitiva. Sfruttano la luce ad alta intensità e il calore termico per colpire il follicolo pilifero.

Torna su